Recensioni

Recensione – “Stronze si nasce” di Felicia Kingsley

Buona domenica, cari lettori e lettrici!

Questa settimana ho deciso di interrompere momentaneamente la lettura di “Americanah” per dedicarmi alla “Stronze si nasce”, il secondo romanzo Felicia Kingsley che forse conoscerete già come autrice di “Matrimonio di convenienza”.

Allegra Hill, ventiseienne inglese, ha appena cominciato a lavorare presso un’agenzia immobiliare londinese molto prestigiosa. Peccato che durante il suo primo giorno di lavoro si ritrovi faccia a faccia con la sua nemesi dei tempi del liceo, Sparkle Jones: popolare, vincente e manipolatrice. Tuttavia, Allegra cerca di comportarsi da persona matura e, messa una pietra sopra il suo passato da adolescente emarginata, cade vittima del fascino di Sparkle. “Vittima” é proprio la parola adatta, perché Sparkle fará di tutto per rendere la vita di Allegra impossibile, un tipico caso di “con amici cosí, chi ha bisogno di nemici?”. Nel frattempo entrano in scena Tristan Forsyth e il suo amico Duke Swaneson e qui la vicenda, tra intrighi e quadrilateri amorosi, si fa piú complicata…

Mi é piaciuto il fatto che, per quanto questo romanzo rientri nella categoria dei “romanzi rosa” (un termine che personalmente mi fa venire l’orticaria, ma questa é un’altra storia), in realtà  le vicende romantiche di Allegra non sono l’argomento principale del libro. “Stronze si nasce” parla soprattutto di un’amicizia tossica e di come il desiderio di vendetta rischia di farci dimenticare noi stessi.

Lo stile di Felicia Kingsley é molto gradevole, ironico e frizzante. L’ho letto tutto d’un fiato, certe volte con le lacrime agli occhi dal ridere. A questo proposito credo che i nomi dei gatti di Allegra meritino una menzione speciale!

L’ambientazione a Londra é tanto dettagliata e ben concepita che mi ha fatto venire voglia di prenotare il primo volo per l’Inghilterra. Del resto, anche i personaggi sono ben costruiti, a cominciare da Sparkle Jones. Vogliamo parlare di quanto questo nome trasudi stronzaggine da ogni lettera? È la stronza per antonomasia, manipolatrice ed egoista: il suo motto personale é divide et impera e le sue amicizie sono basate su improbabili rapporti gerarchici che le permettono si farsi adorare ed invidiare dal suo corteo di amiche. Ho apprezzato come, verso la fine del libro, si riesca però a intravedere quanto Sparkle sia sotto sotto una persona insicura che si sente minacciata dalle altre donne. L’ho odiata, ma alla fine ho persino provato un po’ di pena per lei.

Allegra Hill, la protagonista, é l’esatto opposto: altruista, compra abiti di seconda mano, adotta vecchi gatti malandati che nessuno vuole e ha un bel rapporto con la migliore amica Dots. Però sua amicizia con Sparkle la cambierà profondamente e prenderà delle decisioni alquanto discutibili. Certe volte avrei proprio voluto sedermi assieme a lei e dirle di darsi una svegliata, ma alla fine tutto si risolve per il meglio.

A mio avviso, l’unico piccolo difetto é che mi sarebbe piaciuto vedere trattato in maniera piú approfondita la reazione di Allegra nei confronti del comportamento paternalista di Tristan. Un esempio di tale comportamento é la scena in cui Tristan si offre di comprarle un vestito “purché piaccia anche a lui”… Avrei voluto dire ad Allegra di scappare a gambe levate, ma ho avuto l’impressione che lei non se ne renda conto del tutto. Per fortuna che ci pensa Dots a farle notare le verità scomode, proprio come dovrebbe fare una vera amica.

In ogni caso questo non influisce sul mio giudizio finale: se siete alla ricerca di un romanzo spassoso e da leggere tutto d’un fiato, “Stronze si nasce” é la scelta perfetta.

Voto: ★★★★☆

Ieri ho interrotto momentaneamente la lettura di "Americanah" per dedicarmi a "Stronze si nasce" di @felicia_kingsley . A proposito, grazie a @lequazionedeilibri che con la sua recensione mi ha invogliata a leggerlo! In genere non leggo romanzi rosa, ma in questo caso devo proprio ricredermi perché mi sto divertendo tantissimo… Di questo passo, domani l'avrò già finito! Ovviamente sono del #teamdukeswaneson ✌️ — Ne approfitto per rispondere al #randombooktag in cui sono stata taggata da @limeteaandbooks , che ringrazio 💐 — 📓 Libro preferito: Norwegian Wood di Haruki Murakami. 📓 Serie TV preferita: Buffy l'ammazzavampiri ❤️ 📓 Romanzo rosa preferito: "Stronze si nasce" perché ho vissuto una situazione simile a quella della protagonista! 📓 Prossimo libro che leggerai: Eccomi di Jonathan Safran Foer. 📓 Se fossi un personaggio, che carattere avresti? Generosa, indipendente, sarcastica. 📓 Se fossi un personaggio potente, che titolo avresti? Preside di Hogwarts. 📓 Se fossi un personaggio magico, quale sarebbe il tuo elemento? Acqua. 📓 Se fossi il personaggio di uno scrittore, quale saresti? Hermione Granger (si capisce che adoro Harry Potter? 🤔)

A post shared by Irene 📚 🌿 ☕️ (@bibliovorousplant) on


stronze si nasceTitolo: Stronze si nasce

Autore: Felicia Kingsley

Casa editrice: Newton Compton

Pubblicazione: 2018

Pagine: 448

Potete comprarlo qui: Amazon*

 

*Partecipo al programma di affiliazione di Amazon per cui, se acquistate il libro dal link in questo post, riceverò una piccola commissione. Ovviamente questo non prevede costi aggiuntivi, è facoltativo e la piccola somma ricavata verrà usata esclusivamente per finanziare le mie letture future.  Grazie del vostro appoggio!

Una risposta a "Recensione – “Stronze si nasce” di Felicia Kingsley"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...